All’interno del progetto Salute sessuale e riproduttiva nel Distretto di Kondoa
(Tanzania)
con istituzione di consultori e interventi integrati diretti alle donne e agli
adolescenti nel distretto di Kondoa realizzato da CMSR con capofila l’Area Vasta Nord
Ovest e il finanziamento della regione Toscana era prevista una missione di formazione
e scambio di personale dell’Area Vasta.
La missione è iniziata l’11 giugno ed ha avuto un
ottimo riscontro sia da parte del personale italiano che dei partner tanzaniani. Questo
tipo di attività è arricchente sia per le attività realizzate in loco e il personale locale, che
per i professionisti che decidono di partecipare dall’Italia perché in questo scambio sta
la possibilità di verificare buone pratiche ed esperienza diverse.


In questa occasione sono state individuate, tra le numerose richieste pervenute:


Caterina Pulli, ostetrica; Alessandra Faraca, ginecologa e Antonella Amendolea pediatra


Questa la loro testimonianza!

Eccoci qui, pronte ad imbarcare i nostri bagagli per il rientro in Italia. Bagagli
sicuramente più pesanti perchè ricchi di tante emozioni, ricordi, insegnamenti, balli,
risate e allegria. L’11 di giugno siamo partite come tre colleghe, un perfetto team (una
pediatra, una ginecologa ed un’ostetrica) per il progetto Salute sessuale e
riproduttiva nel Distretto di Kondoa (Tanzania) con istituzione di consultori e
interventi integrati diretti alle donne e agli adolescenti nel distretto di Kondoa
. In
particolare abbiamo assistito al programma di educazione dei Comunity Health Workers
dei villaggi del distretto, tenuto da due ostetriche e da un medico. È stato interessante
scambiare opinioni e approcciarci al loro modo di imparare e insegnare educazione alla
salute riproduttiva. Sicuramente uno dei maggiori problemi inerenti questo tema tra i
giovani sono le gravidanze delle adolescenti, che vanno a incrementare l’elevato tasso di
mortalità materna
.

Il progetto ha previsto nei mesi precedenti anche la formazioni di insegnanti e peer educator sui temi legati alla
sessualità protetta
. L’educazione dei molti soggetti che costituiscono la comunità siamo
sicure sarà fondamentale per garantire sia un ambiente più sicuro ed informato alla
crescita e sessualità degli adolescenti sia la base per un grande cambiamento! Abbiamo
inoltre potuto visitare i dispensari, un health center e due scuole secondarie.
Queste
visite sono state fondamentali per capire come funzioni il sistema sanitario locale in genere e ci ha offerto l’occasione di ammirare paesaggi meravigliosi e colorati dai profumi della vera Africa.

Grazie a questa esperienza unica ed intensa sia professionalmente che umanamente, siamo certe di poter dire che ne usciamo non solo colleghe ma anche compagne di una bellissima esperienza.

Nell’ufficio del CMSR Tanzania a Dodoma. Nella foto il direttore Francis Manghundi, Dott. Ndenge e Mohamed A. Iddi.