Camelia, Saverio, Francesco, Zoe e Serena stanno svolgendo il loro anno di servizio civile presso il nostro ufficio e la Bottega del Mondo a Livorno.

Il 5 dicembre hanno svolto un incontro di metà servizio dove si sono confrontati con altri colleghi provenienti da tutta Italia.

Francesco ci racconta come si è svolta la riunione e quali sono state le sue impressioni:

Ormai siamo arrivati a metà del nostro percorso di servizio civile; sono passati sei mesi da quando i progetti sono partiti e abbiamo svolto la nostra formazione insieme a ragazzi di altre associazioni.

Organizzare un incontro dal vivo era complicato, si è allora scelto di farlo davanti a un computer.

Questa volta però siamo stati noi 5 insieme dietro a una webcam. L’obbiettivo dell’incontro era descrivere il motivo per cui abbiamo scelto di fare questo servizio, rappresentandolo attraverso una foto che parli di noi.

Una volta iniziato l’incontro abbiamo capito l’importanza di questa decisione: ci sono nuovi volontari che non avevamo mai conosciuto!

All’inizio hanno parlato i nostri OLP, poi è toccato a noi, pochi minuti per tutti e una foto da mostrare.

Abbiamo mostrato un collage delle nostre in modo da trasmettere i motivi per cui abbiamo scelto questa strada piuttosto che un’altra.

Ognuno aveva motivi diversi, chi ha scelto il servizio civile per uscire da un brutto periodo, chi per la felicità, per fare esperienza o per dedicare il suo tempo agli altri.

Mentre scorrevano le immagini di quadri, disegni fatti personalmente o foto di se stessi, cosi andando avanti siamo arrivati alla fine di questo primo incontro di tre, che ci porteranno alla fine del percorso a Maggio, dove lasceremo il passo ai prossimi ragazzi che inizieranno questa avventura.

Francesco Dodaro