Shamba Darasa è un progetto attualmente in corso, realizzato dal Centro Mondialità Sviluppo Reciproco insieme alla Conferenza Episcopale Italiana e a FOCSIV nel distretto di Bahi, una zona estremamente arida e povera situata nella regione di Dodoma in Tanzania: fame e carestie affliggono con grande frequenza la popolazione locale, a causa della bassa produttività delle colture per l’inaffidabilità delle precipitazioni e l’insufficienza e la mancanza di adeguate tecnologie.

Questo intervento si pone l’obiettivo di investire sulla formazione agricola della popolazione per poterne migliorare le capacità produttive, per arrivare a ridurne il tasso di povertà.  Si prevede quindi la formazione di  16 gruppi di 20 giovani e donne in 16 villaggi con lo scopo di rafforzarne le capacità gestionali, organizzative e tecnico-agricole per la produzione delle colture. Altro scopo è quello di incrementare il potere d’acquisto delle famiglie perché possano accedere ad attrezzature adeguate allo sviluppo agricolo ricercato.

Attualmente i giovani formati stanno coltivando numerosi campi sulla base delle conoscenze apprese tramite questo intervento, ottenendo risultati visibilmente differenti rispetto alle coltivazioni già presenti. Lo sviluppo agricolo ed economico prodotto attraverso Shamba Darasa rappresenterà una risposta all’agricoltura intensiva e puramente lucrativa praticata a danno dell’intero continente e dei suoi abitanti, fornendo loro possibilità sempre maggiori di autosostenersi  e di allontanarsi dalla dipendenza dagli aiuti alimentari . La formazione agricola ed orticola ricevuta potrà inoltre fungere da guida verso una migliore scelta di piante ed ortaggi da coltivare, così da poter combattere situazioni nutrizionali scorrette oltre che precarie.